UN’ALTRA PIERRA MENTA

Siamo abituati a pensare alla Pierra Menta come uno degli appuntamenti più importanti di tutto il panorama scialpinistico mondiale. Sicuramente quest’anno senza il Mezzalama, non ci sono dubbi sull’appuntamento da non mancare. Anche se un confronto fra queste Regine del mondo delle pelli è ingiusto e forse anche fuorviante. Ogni Gran Course ha un suo perché. Una sua storia. Una sua tradizione. Soprattutto ha una sua motivazione per chi vi partecipa.

La Pierra, ha un fascino incredibile per la sua difficoltà nella durata dei 4 giorni…..10.000 metri di dislivello totale. In poche parole uno sforzo continuativo per quattro giorni dove dosare energie fisiche e mentali è la parola d’ordine per tutti. Proprio per TUTTI.

Solitamente pensando alle Grande Courses pensiamo agli atleti di punta della Nazionale Italiana, fra i più forti al mondo, ma quali sono le motivazioni di chi non ha ambizioni di classifica, ma di arrivare alla fine?

Scopriamolo con una coppia che non vuole scrivere l’albo d’oro della Gara ma vuole portarsi a casa la propria PIERRA.

Sognarla per anni mentre scii con gli amici e poi una parola, un pensiero casca lì…”sarebbe bello fare la Pierra Menta”…poi passa. Dopo un po’ ne parli con gli atleti che incontri ad altre gare….te la vai a spiare sul web. Cerchi le gallerie fotografiche delle vecchie edizioni e li è tardi. Ti è già entrata dentro la voglia pazza di andare a scoprirla.

Noi ve la vogliamo raccontare con gli occhi di Diego Riva e Mauro Cervo, una coppia come molte altre, ma proprio perché come moltissime altre racconteremo con loro il sentire, l’immaginare del 90% dei partecipanti alla gara, che arriveranno molto dopo i primi.

Seguiteci ogni giorno da domani…..sarà un modo per sentirsi parte non solo della vetta del gruppo ma anche della pancia.

Restate in contatto!    #lanostrapierra

DIEGO RIVA

Di lavoro fa il fotografo. Olimpionico di Hockey ad Albertville 92 e per vent’anni portiere dell’Alleghe. Vive la montagna in tutte le sue stagioni anche d’estate in sella alle sue biciclette da strada e MTB

MAURO CERVO

Vive ad Alleghe ed è il Vice Caposervizio di Alleghe Funivie. Un passato con gli sci da fondo da giovane e poi una passione per tutti gli sport di fatica….non disdegna ogni tanto giocare pure a calcio.

Scopri un capo da non lasciare a casa per la Pierra Menta: Lyskamm Jacket

Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on LinkedIn

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *